Traduzione teatrale

L’equivalenza emozionale nella traduzione teatrale: anche qui è questione di credibilità

Il teatro ha un ruolo sociale importantissimo: riesce a stimolare la mente di chi osserva con un potere e una magia tutta sua. Secondo Bill Findlay (“Translating Standard into Dialect Missing the Target?”, 2000) l’unico criterio guida valido per il traduttore teatrale, inteso come cultural relocator, è quello della credibilità. È il solo in grado di giustificare scelte traduttive differenti (addomesticanti/stranianti) purché quello che viene trasmesso dal testo tradotto sia il profondo «spirit of the play», lo spirito, l’emozione profonda dell’opera. Ma in questo caso, cosa si intende per credibilità?

Alcuni clienti...

  • braincode
  • x-brain
  • andreafranzoso
  • DELOS BOOKS
  • geco